roberta milano e giancarlo carniani

BTO 2014: appuntamento a Firenze il 2 e 3 dicembre

Grande attesa per la settima edizione che si terrà alla Fortezza da Basso.
Presente anche quest’anno Philip Wolf, fondatore di PhoCusWright©

Firenze, 24 luglio 2014 - L’appuntamento con la settima edizione di BTO è il 2 e 3 dicembre alla Fortezza da Basso di Firenze. L’evento dedicato al travel 2.0 che nel 2013 registrò 7000 presenze, 220 relatori provenienti da tutto il mondo, oltre 200 giornalisti accreditati e 140 blogger, si arricchisce di alcune importanti novità e lancia i temi chiave attraverso il video teaser.

La manifestazione, nata per fornire agli operatori turistici, agli esperti di marketing a agli amministratori pubblici, gli strumenti per migliorare le performance della propria struttura e la promozione del proprio territorio sul web, ha da quest’anno un collaboratore d’eccezione: è Philip Wolf. Il fondatore di PhoCusWright© era già stato ospite nella scorsa edizione ed era nata da subito un’empatia con il team di BTO.

Ma veniamo al programma. Per andare incontro ai cambiamenti del mercato e alle necessità del turista-viaggiatore 2.0, la T di BTO verrà declinata oltre che in ‘Tourism’ anche in ‘Travel’ e ‘Technology’. Torneranno i focus sull’evoluzione del Mobile, sul Food and Travel, su Reputation and Relevance; verrà dato spazio alle più innovative startup in ambito travel e a ricerche di settore presentate in anteprima a BTO. L’economia della condivisione sarà al centro di Sharing cars & accommodation, la sezione che vedrà tra gli ospiti Petra Friedmann, President EMEA Homaway e un relatore a sorpresa di Uber, l’azienda che ha lanciato la discussa applicazione che mette in contatto autisti e passeggeri. Porteranno la loro esperienza per il filone Mega Metasearch quattro colossi mondiali del settore: Expedia, Trivago, Skyscanner e Kayak. Novità assoluta per BTO declinata in ‘Technology’, saranno i focus su Hospitality Internet of Things, con esempi di come la rete facilita la vita all’utente-viaggiatore, e su Wearable technologies, la tecnologia da indossare di cui si parla molto dopo il lancio dei Google Glass e degli Smartwatches. Altra novità entrata un pò provocatoriamente in programma è l’approfondimento intitolato Human to Human e curato da Paolo Iabichino, Group Executive Creative Director Ogilvy&Mather Italy. Qui BTO metterà l’accento sul valore della persona che lavora in ambito turistico, settore in cui rimangono ai primi posti della scala dei valori quelli legati all’accoglienza, all’ospitalità e alle interazioni umane. Insomma: la persona al centro anche nell’era del web. Non mancheranno, infine, dibattiti che coinvolgeranno le compagnie aeree, a partire da Emirates Airlines già ospite a BTO2013.

A fine agosto apriranno le iscrizioni online a BTO 2014 tramite il sito ufficiale dell’evento www.buytourismonline.com. Per un periodo di tempo limitato sarà possibile iscriversi usufruendo di una speciale promozione “early booking”. Previste fino al sold out specialissime condizioni per gli i ragazzi under 26 anni. Nel frattempo, la lista dei relatori continua ad arricchirsi di partecipazioni eccellenti, che saranno via via svelate nelle prossime settimane. E’ in programma una preview di BTO il 15 ottobre ad Alberese (GR); l’evento rientrerà nel programma della Settimana della Cultura (9 – 19 ottobre), iniziativa promossa dell’Assessorato a Cultura e Turismo della Regione Toscana.

BTO – Buy Tourism Online è un evento promosso da Regione Toscana, Toscana Promozione e Camera di Commercio di Firenze, organizzato da Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze. Programma scientifico e concept creativo BTO Educational. www.intoscana.it, il Portale ufficiale della Toscana, è media partner.

A differenza di quanto scritto in alcune newsletter inviate da BTO – Buy Tourism Online, Airbnb non sarà presente durante la prossima edizione dell’evento.

Condividi